Il Programma

programmafrontespizio

Clicca qui per scaricare il nostro programma, oppure clicca qui sotto sull’argomento che più ti interessa.

AREA SERVIZI

Servizi sociali

Bambini e ragazzi

Adolescenti

Famiglie

Disabili

Anziani

Persone in stato di bisogno

ISTRUZIONE

Oppportunità formativa

Qualità dell’ istruzione

CULTURA

SPORT

ATTIVITA’ PRODUTTIVE

terrirorio

AREA AMBIENTE E TERRITORIO

Memorie storiche

Patrimonio edilizio comunale

Percorsi ciclabili e pedonali

Vita sociale nei quartieri

Parcheggi

Viabilità

Aree verdi

Manutenzione e nuove opere

Risorse ambientali

Costi energetici

Rapporti con le frazioni

 

 

 

 

 

4 comments for “Il Programma

  1. cangelli ruggero
    16 maggio 2014 at 15:33

    BUON GIORNO , BELLISIMO PROGRAMMA TUTTO A PAROLE PARLO X UN A VICENDA PERSONALE (CHI VI SCRIVE E’ LA MOGLIE ) HO AVUTO MIO PADRE CON PROBLEMI DI DIALISI X 6 ANNI E CON TUTTE LE PATOLOGIE CHE NE SEGUIVANO ANCHE DOVUTE ALL’ ETA’ . AVEVO CHIESTO AI TEMPI ALL ‘ASSISTENTE SOCIALE SE C’ ERA LA POSSIBLITA’ DI UN AIUTO X IL TRASPORTO ALLA TERAPIA DIALITICA , ALLORA LAVORAVO SIA IO CHE MIO
    MARITO , RISPOSTA : X QUESTI PROBLEMI CI DEVONO PENSARE I FIGLI . COME MAI ALTRI PAESI HANNO ANCHE QUESTO SERVIZIO ? A ZANICA C’E’ IL PULLMINO X I PENSIONATI CHE SI DEVONO RECARE IN MONTAGNA AL MERCOLEDI . COMUNQUE SONO DELL’ IDEA CHE TANTE PAROLE E CHI HA DEI PROBLEMI SE LI DEVE RISOLVERE DA SE’ UN CARO SALUTO BONACINA ANNA MARIA.

    • sara.
      16 maggio 2014 at 16:57

      Sig.ra Annamaria,
      mi dispiace per la sua vicenda personale, come mi dispiace anche percepire questo forte senso di abbandono e di sfiducia nella pubblica amministrazione.
      Sicuramente ha avuto la sfortuna di confrontarsi con persone non attente alle sue richieste e non focalizzate sull’utente.
      Noi vogliamo proprio evitare che questo succeda, ponendo la massima attenzione all’ascolto attivo e sensibilizzando anche il personale su questa attitudine.
      Ad ogni modo, vorrei cercare di dare anche una risposta in merito alle eccezioni da lei sollevate. Le posso assicurare che ogni passaggio di questo programma è stato abbondantemente analizzato e soppesato. Sulla base delle analisi svolte, siamo certi di poter avere le risorse e le competenze necessarie per mantenere quanto stiamo promettendo ai cittadini di Zanica.
      Come avrà avuto modo di leggere nei volantini distribuiti, noi non promettiamo opere faraoniche, ma miglioramenti del quotidiano e decisioni condivise.
      La ringraziamo comunque per la sua segnalazione.

      Sara Pecis

    • Il Tasso
      19 maggio 2014 at 18:37

      Gentile signora Anna Maria,
      ho letto il suo commento con attenzione e mi dispiace non solo per quanto è accaduto a suo padre, ma anche per l’amarezza che questo episodio Le ha lasciato.
      Capisco la sua aspettativa nei confronti dei servizi comunali; occorre però dire che, così come ha scritto Antonio nel suo commento, il servizio trasporto per i dializzati è regolato dall’ASL di Bergamo, che ha stipulato apposite convenzioni con Enti e Associazioni.
      Il compito di un’Amministrazione non può essere sempre quello di dare una risposta diretta al problema, ma di indirizzare le richieste nel modo più funzionale al bisogno, al fine di non lasciare solo il cittadino che si trova in difficoltà.
      Se diventerò Assessore ai Servizi alla Persona, sarà questo un aspetto che intendo valorizzare. Sono certa che potrò contare sulla disponibilità di tutto il personale che opera nei vari uffici.
      Annamaria Gritti

  2. Antonio
    16 maggio 2014 at 17:06

    Signora Anna Maria buongiorno.
    Non comprendo la risposta che le è stata fornita.
    Del trasporto dei pazienti dializzati cosi come previsto dalla normativa regionale
    (risalente al 1994) se ne dovrebbe far carico la A.S.L. Secondo le modalità che potrà leggere all’indirizzo qui di seguito

    http://www.asl.bergamo.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idArea=16891&idCat=17188&ID=17188

    A Zanica comunque esiste un servizio di trasporto sociale il cui regolamento non impedisce che una persona in dialisi ne possa usufruirne.
    Sarà un nostro impegno approfondire le modalità anche di tale servizio.
    Cordiali saluti

Lascia un Commento