M.

Piero Manzoni,  che chiameremo di seguito M.,  produsse novanta scatolette numerate,   firmate,  con sopra stampigliato : “Merda d’Artista. Contenuto netto gr.30.Piero-Manzoni-Merda-dartista-n.-69 Conservata al naturale”.
Quanto dichiarato potrebbe non corrispondere alla natura della materia inscatolata.
È molto probabile che il nostro M. abbia acquistato scatolette di alimenti scaduti e frattaglie per appiccicare poi la nota etichetta.
Ora,  a Zanica,  un altro “artista” distribuisce  opere  post-dadaiste in formato A4.
Il numero di copie tirate,  ormai vicine a 90,  differisce per pochi dettagli e per il titolo,  ma l’olezzo le rende tristemente uguali.
Nessuno di noi saprà mai se quanto dichiarato da M. fosse veramente M.,  ma a Zanica ne abbiamo la certezza.