Op Op Cavallo

cavalloChi accetterebbe un dono dal peggiore dei suoi nemici?

«Timeo Danaos et dona ferentes», ovvero «Temo i Greci anche quando portano doni»: Virgilio racconta che Lacoonte pronunciò questa frase quando i suoi concittadini accettarono di far entrare a Troia il cavallo di legno “lasciato in dono dai nemici”.  Con quello gli achei sarebbero riusciti ad introdursi nella città e ad espugnarla.

Forse la Lega – non quella achea, l’altra – dovrebbe dire se il metaforico cavallo gli piace o no, ma è un problema tutto loro.

Diciamo invece come la pensiamo noi: noi siamo per le cose semplici; niente achei,  niente cavalli di Troia.

Gli achei con il loro cavallo e il loro triste armamentario da una parte, e  il Tasso – e chi vuole una politica in cui non sia necessario insultare -  dall’ altra