Un caffè in via Comun Nuovo

3753382_1807_tazzaFinalmente!

Finalmente stiamo passando dal ” che senso ha mettere mano a quella strada” al  ” ma anche quell’altra strada  avrebbe bisogno di un intervento”: Zaffarde, Crema, Padergnone ( secondo lotto), Caravaggio, ecc

Musica per le nostre orecchie.

Sembrerà strano ma è così. C’è finalmente la consapevolezza che “si può fare”, che si può cambiare.

Siamo consapevoli che non sempre è facile comprendere che tutto insieme non si può fare, tutto subito, soprattutto per chi abita in quella strada in cui non si è ancora intervenuti.

Siamo consapevoli che era più semplice lasciare tutto come stava, ma non siamo pentiti.

Nonostante fosse normale entrare in un bar e sentirsi amichevolmente rimbrottare, non siamo pentiti.

Anzi, qualcuno, qualche caffè, comincia anche ad offrircelo.

Tra qualche giorno il caffè lo si beve insieme, in via Roma. Si (ri)comincia!