Discopatie

Con NIMBY (acronimo inglese per Not In My Back Yard, lett. “Non nel mio cortile”) si indica un atteggiamento che si riscontra nelle proteste contro opere di interesse pubblico o non, che hanno, o si teme possano avere, effetti negativi sui territori in cui verranno costruite.

Possiamo dire che esiste -poi-  anche un atteggiamento uguale e contrario per cui, se  il parcheggio libero sotto casa viene reso a sosta regolamentata (ad esempio in  Piazza Europa)  o devi fare qualche metro in più “per colpa” di un senso unico, ( ad esempio in via Comun Nuovo) scatta da parte di qualcuno la lamentela, come se il sedime pubblico sotto casa tua sia privato e il tragitto per andare in auto  dal punto A  al punto B sia necessariamente una retta.

E’ l’antico vizio italico, fortunatamente sempre meno assillante, sempre meno frequente, sempre meno fastidioso, perchè forse si comincia a capire che non viviamo da soli su un’isola deserta,  dove l’interesse pubblico in alcuni casi deve ( dovrebbe) prevalere per  scoprire che l’interesse pubblico, alla fine, non fa poi così schifo.