Non è mai troppo tardi

tardiMolti anni fa – negli anni ’60-, un programma televisivo condotto dal mitico maestro Manzi cercava di portare nella case degli italiani una lingua allora sconosciuta a molti: l’italiano

Oggi, a distanza di 50 anni, ci permettiamo di vergare queste poche righe che confidiamo raggiungano le isolate case di quei pochi cittadini che non hanno accesso agli atti pubblici ( compresi, pensate!, quelli della Farmacia); non sappiamo con certezza se esistano tali casi, ma un volantino trovato nottetempo fa presumere che, purtroppo, sia così.

24/09/2012

Approvazione pianta organica del Comune di Zanica che prevede l’istituzione di una seconda sede farmaceutica

20/10/2015
Delibera di consiglio in cui si legge:
“…. ha visto, inizialmente, una serie di limiti di legge in ordine alle modalità di gestione per arrivare, invece, oggi, ad un’apertura della giurisprudenza e ad una legislazione che sostanzialmente va nell’ottica della massima liberalizzazione.
In un primo momento, inoltre, il pensiero era stato quello di procedere ad una localizzazione della farmacia individuando un locale. Poi si è invece optato per un modello più flessibile che, anche al fine di favorire la più ampia partecipazione, rimettesse al concessionario individuato la scelta, gli oneri ed il rischio di una localizzazione piuttosto che un’altra…”

29/02/2016
Pubblicazione del  bando; ecco alcuni elementi :
Quanto guadagna il Comune
un importo una tantum di € 150.000,00 oltre IVA , da corrispondere in 4 rate semestrali, a prescindere dall’apertura della Farmacia; qualsiasi ritardo era in capo all’aggiudicatario;
un canone annuale variabile da calcolare sui ricavi della farmacia comunale come risultanti dal registro dei corrispettivi o altro registro equivalente, applicando la percentuale di aggiudicazione superiore al 3% posta a base di gara
un minimo garantito pari a € 29.000,00 annuo (per trenta anni)

I servizi garantiti  sono previsti dalla carta degli STANDARD MINIMI predisposta dalla Pubblica Amministrazione

Ubicazione della farmacia
La Farmacia Comunale di nuova istituzione dovrà essere ubicata a cura del concorrente all’interno di un immobile ricompreso all’interno della zona del Comune di Zanica individuata dalla Regione.

06/06/2016
aggiudicazione provvisoria

la percentuale offerta è maggiore  rispetto al 3% posto a base d’asta: Farmacia Palombella Dr.Rocco offre il  5,61%

 26/07/2016

aggiudicazione definitiva

Nella speranza di avere svolto un servizio pubblico fosse anche per una sola persona , vi salutiamo con un carissimo : “non è mai troppo tardi. Forse”.

2 comments for “Non è mai troppo tardi

  1. Antonio
    29 ottobre 2016 at 13:45

    esempio di rapporto conflittuale con la lingua italiana e non solo:

    “E’ doveroso chiederci se sia giusto lasciare ai CONCORRENTI la scelta della LOCAZIONE della farmacia stessa……”

    Tratto dalla dichiarazione di voto resa in consiglio comunale dai Borghezio-Boys*.

    Mi chiedo se sanno ciò che scrivono e soprattutto se successivamente se lo ricordano.
    Al tempo dubitavano se lasciare al concessionario, la massima libertà di scelta in ordine alla posizione della farmacia fosse la soluzione migliore.A distanza di un anno, ad una amministrazione che ha lasciato appunto la massima libertà, imputano sia pure con formula dubitativa, di aver commesso irregolarità per avvantaggiare qualcuno dei suoi componenti.
    Incoerenza?illogicità?disturbi dissociativi?

    Capisco quindi perchè i Borghezio-boys* preferiscano affidarsi alla piazza, luogo
    a loro tanto caro per la mancanza di contraddittorio.

    *mi riferisco alla versione da “esportazione” dell’euro parlamentare Borghezio
    tipo quando in Francia elargisce perle di strategia politica.

  2. mario bentivoglio
    29 ottobre 2016 at 18:31

    Voglio solo augurarmi che la puntuale, precisa e dettagliata esposizione dei fatti,così esposti, possa mettere fine a questa pretestuosa quanto strumentale vicenda, determinata da chi avrebbe potuto e dovuto essere a conoscenza della evoluzione delle fasi e dei termini per l’assegnazione della farmacia. Un piccolo sforzo di lettura e quindi di conoscenza (ripeto doverosa) avrebbe evitato agli autori la “figuraccia” che è sotto gli occhi di tutti.

Comments are closed.